Una nuova fonte energetica: il ghiaccio infiammabile

una-nuova-fonte-energetica-il-ghiaccio-infiammabile

Una fonte di energia non rinnovabile ma dalle emissioni più pulite

L’estrazione di idrati di metano, il cosiddetto ghiaccio infiammabile, in Cina sta portando interessanti risultati per quanto riguarda lo sfruttamento energetico di questa risorsa. Il ghiaccio infiammabile, infatti, è molto più pulito del carbone in termini di emissioni, sebbene rientri comunque nel gruppo dei combustibili fossili.

Il problema dello sfruttamento energetico è molto sentito a livello globale. Sebbene numerose tecnologie pulite e rinnovabili siano state messe a punto negli ultimi decenni, gran parte del consumo mondiale dipende dai combustibili fossili. La Cina sembra aver trovato, in questo modo, una sorta di compromesso tra le due soluzioni.

L’estrazione degli idrati di metano nei paesi industrializzati

Secondo il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio cinese, il gas è stato estratto dal fondale marino a circa trecento chilometri da Hong Kong e, nel corso di otto giorni di trivellazioni, la quantità media giornaliera di gas estratto è stata calcolata intorno ai diecimila metri cubi.

Come la Cina, anche il Giappone ha posto notevoli sforzi nella ricerca di questa risorsa. Gli idrati di metano, infatti, sono altamente performanti ma difficili da reperire, poiché si formano in aree a pressione moderata e bassa temperatura, come i fondali marini. Tuttavia, il potenziale energetico superiore a quello di qualunque altro combustibile fossile ne fa una risorsa appetibile, attualmente ricercata anche dagli Stati Uniti.

L’impatto sull’ambiente

Le emissioni della combustione degli idrati di metano presentano un livello di diossido di carbonio pari alla metà di quelle del carbone, il che vuol dire che un’industrializzazione basata sugli idrati di metano potrebbe ridurre drasticamente il livello di agenti inquinanti nell’aria, in particolare in nazioni come la Cina, che risentono pesantemente di questo problema.

Tuttavia le emissioni sono comunque presenti, e con esse il pericolo per l’ambiente. Nonostante i vantaggi, il ghiaccio infiammabile, per quanto abbondante e conveniente, non può essere considerato una fonte energetica sostenibile.

Questo blog è gestito da Alma Technology, la tua web agency specializzata a Roma.

 

Leave a Reply