Green Computing

green-computing

 

L’informatica verde ecologicamente sostenibile

Con il termine Green Computing indichiamo la cosiddetta Informatica verde, ovvero l’informatica che si impegna ad essere ecologicamente sostenibile.

Il suo principale compito consiste nell’andare studiare, progettare e realizzare computer, server e sistemi connessi limitando e riducendo al minimo l’impatto ambientale, grazie all’utilizzo di tecniche specifiche.

In questo modo, si cerca di coniugare l’obiettivo economico con quello ambientale, poiché da una parte è importante realizzare un tornaconto in termini economici, dall’altra viene considerato fondamentale il rispetto dell’ambiente e il soddisfacimento delle aspettative sociali ed etiche.

L’Informatica verde si concentra, quindi, su una serie di elementi quali la sostenibilità ambientale, l’efficienza energetica, lo smaltimento e il riciclaggio, studiando ed utilizzando diverse tecniche informatiche nel rispetto totale dell’ambiente.

La complessa questione relativa al riscaldamento globale ha portato la società ad elaborare nuove soluzioni: diventa fondamentale l’adozione di pratiche che possano garantire il rispetto dell’ambiente circostante.

In questo contesto, la Green Computing ricopre quindi un ruolo centrale, poiché si pone l’obiettivo di rendere i mezzi tecnologici “verdi”, così da ripensare l’economia, e più in generale l’intera società, sotto un’ottica economicamente sostenibile.

L’impatto che i mezzi informatici esercitano sul mondo circostante può essere affrontato esaminando quattro percorsi principali:

  • – L’utilizzo verde, che consiste nella riduzione del consumo di energia da parte dei computer e, più in generale, dei sistemi informatici.
  • – Lo smaltimento verde, che si occupa della revisione e del nuovo utilizzo di vecchi computer, cercando di riciclare le parti non riutilizzabili.
  • – La progettazione verde, che si occupa di ideare componenti a basso consumo energetico.
  • – La fabbricazione verde, che cerca di costruire componenti generando il minimo impatto ambientale.

Il lavoro degli scienziati impegnati in questa disciplina consiste principalmente nello studio approfondito e nell’applicazione dell’efficienza energetica nel mondo dell’informatica. Il fine ultimo è quello di riuscire a progettare ambienti e tecnologie user friendly nel rispetto dell’ambiente.

 

 

Leave a Reply